Clienti sempre ben informati

Clienti sempre ben informati

Cosa devi sapere prima, durante e dopo la firma del contratto: tutte le informazioni utili per una scelta e una gestione responsabile e consapevole del finanziamento.

Prima di chiedere un prestito

Documentazione precontrattuale

E' sempre tuo diritto ottenere, gratuitamente e senza alcun impegno:

  • il modulo "Informazioni Europee di Base sul Credito al Consumo" (c.d.IEBCC o SECCI). E' un documento standard che contiene le informazioni relative ai contratti di credito nonché le condizioni finanziarie praticate da Fiditalia. Costituisce di fatto un preventivo di finanziamento e può essere personalizzato in base alle tue esigenze e preferenze personali
  • qualora tu la richieda, copia del contratto idoneo per la stipula
  • modulo per il consenso al trattamento dei tuoi dati personali (se intendi sottoscrivere subito il contratto di finanziamento)
  • la tabella dei Tassi di Interesse Effettivi Globali Medi (TEGM) ai fini della legge sull’usura
  • la guida all'Arbitro Bancario Finanziario
  • la guida "il credito al consumatore in parole semplici"
  • In caso di adesione al programma assicurativo:
    • copia dell'informativa precontrattuale IVASS relativa ai programmi assicurativi
    • fascicolo informativo delle condizioni generali di assicurazione relativo al programma assicurativo
    • questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo a protezione del credito
    • modulo di adesione al programma assicurativo
    • modulo “ICC” riportante l'indicatore totale credito calcolato con le stesse modalità del TAEG e che include anche il costo delle polizze assicurative facoltative ramo vita e miste (per importi finanziati uguali o superiori a 1.000 € e/o con durate uguali o superiori a 12 mesi). Tale modulo, allegato al SECCI/IEBCC, deve essere consegnato sempre in relazione al prodotto assicurativo a copertura del credito a protezione del credito (CPI), anche qualora tu non intendessi aderire

Fiditalia ti invita a leggere attentamente la documentazione precontrattuale che ti viene consegnata.

Quanto costa il tuo finanziamento?

Te lo dicono:

  • il TAEG: costo totale del credito espresso in percentuale, calcolata su base annua dell’importo totale del credito. Il TAEG è comprensivo di:
    • interessi
    • premi relativi a polizze assicurative obbligatorie (solo in caso di cessione del quinto dello stipendio e della pensione nonché deleghe di pagamento)
    • eventuali commissioni
    • eventuali spese di istruttoria
    • imposte
    • ogni spesa da sostenere in relazione al tuo contratto, escluse le spese notarili.
    Sono esclusi dal calcolo del TAEG:
    • coperture assicurative facoltative
    • commissioni di estinzione anticipata
    • spese per inadempimento.
  • l'indicatore del costo totale credito che, invece, oltre alle spese già incluse nel TAEG, comprende anche le spese relative alle coperture assicurative del ramo Vita e Miste (che prevedono cioè sia Ramo Vita che Ramo Danni), quali la polizza a copertura del credito.

Per confrontare le diverse offerte finanziarie presenti sul mercato e valutare quella più conveniente, dovrai tener presente il TAEG e l’indicatore del costo totale credito.

Se hai bisogno di assistenza

Prima della conclusione del contratto e per tutto il periodo a disposizione per l'esercizio del diritto di recesso, Fiditalia è a tua disposizione per fornirti gratuitamente tutti i chiarimenti necessari sulla documentazione consegnata e sulle caratteristiche dei prodotti proposti.

Contatta:

Dalla firma del contratto in poi

Documenti necessari

Per l'apertura della pratica di finanziamento, devi consegnare i documenti necessari alla compilazione del contratto:

  • un documento d'identità o di riconoscimento in corso di validità
  • la tesserina sanitaria con il codice fiscale
  • un documento di reddito (3 buste paga o il CUD o il cedolino della pensione)
  • un'utenza fissa intestata.

In caso di prestito personale, occorre anche essere titolari di un conto corrente.

Perfezionato il contratto, è tuo diritto ricevere:

  • la copia cliente del contratto medesimo sottoscritto
  • inoltre, ricordati che hai diritto di richiedere in qualsiasi momento e senza spese l'eventuale tabella di ammortamento.

In caso di adesione al programma assicurativo:

  • copia del questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo a protezione del credito
  • modulo di adesione al programma assicurativo
  • fascicolo informativo relativo al programma assicurativo

Durante il finanziamento

Fiditalia ti invia il Rendiconto Finanziario relativo all'andamento del tuo finanziamento:

  • almeno una volta all'anno, in caso di prestiti personali o credito finalizzato
  • ogni mese, in caso di carta di credito.

Il tuo impegno

La sottoscrizione di un finanziamento comporta l'obbligo di rimborsare le rate previste, alle scadenze concordate. A tal proposito, ti suggeriamo di:

  • tenere sempre sotto controllo la tua situazione finanziaria, in modo da essere sempre nelle condizioni di rimborsare le rate del finanziamento
  • informare tempestivamente Fiditalia su eventuali difficoltà sopravvenute che impediscano il rispetto delle scadenze dei pagamenti
  • comunicare ogni eventuale variazione dei dati forniti (dati anagrafici, bancari…), al fine di consentire una corretta e puntuale gestione del finanziamento.

Se hai bisogno di assistenza

Fiditalia è a tua disposizione tramite:

I tuoi diritti

La libertà di ripensarci: il recesso

Il diritto di recesso consiste nella facoltà concessa al consumatore di poter unilateralmente sciogliere il contratto di finanziamento. Questo diritto può essere esercitato entro 14 giorni dalla conclusione del contratto o dal momento in cui il Cliente ha ricevuto tutte le informazioni previste, senza alcuna penalità e senza spese.

Il recesso si estende automaticamente anche ai contratti relativi a servizi accessori legati al contratto di credito (esempio, coperture assicurative facoltative).

È anche riconosciuto il diritto di recedere soltanto dal contratto assicurativo, proseguendo con il contratto di finanziamento. In tal caso, il Cliente ha a disposizione:

  • qualora abbia sottoscritto una polizza assicurativa diversa da Ramo vita o mista, fino al 30° giorno successivo alla data di decorrenza del contratto assicurativo, fatti salvi per la compagnia i diritti relativi al periodo nel quale il contratto ha avuto effetto, le spese effettivamente sostenute e le imposte versate.
  • qualora abbia sottoscritto una polizza assicurativa Ramo Vita o miste, fino al 60° giorno successivo alla data di decorrenza del contratto assicurativo, fatti salvi per la compagnia i diritti relativi al periodo nel quale il contratto ha avuto effetto, le spese effettivamente sostenute e le imposte versate.

Il rimborso anticipato

In qualsiasi momento, puoi rimborsare anticipatamente, in tutto o in parte, l'importo dovuto a Fiditalia. In questo caso, hai diritto ad una riduzione del costo totale del credito.
All'importo da versare per estinguere anticipatamente il prestito viene applicato un indennizzo:

  • pari all'1% dell'importo rimborsato in anticipo, se la durata residua è superiore a 1 anno
  • pari allo 0,5% dell'importo rimborsato in anticipo, se la durata residua è inferiore all'anno.

Se l'importo residuo è pari o inferiore a 10.000 euro, non paghi alcun indennizzo.

Se il rivenditore è inadempiente

Se hai sottoscritto un finanziamento presso un punto vendita convenzionato con Fiditalia, qualora non ricevessi i beni/servizi acquistati o li ricevessi in parte o danneggiati, puoi risolvere il contratto di credito e gli eventuali contratti accessori se:

  • il tentativo di messa in mora del fornitore è stato inutile. La messa in mora è una comunicazione legale con cui si richiama ufficialmente la controparte di un contratto al rispetto di quest'ultimo
  • l'inadempimento del fornitore non sia di scarsa rilevanza rispetto al tuo interesse.

In tal caso, ti verranno restituite le rate eventualmente già versate e gli oneri applicati.

L'Arbitro Bancario Finanziario/Conciliatore Bancario

È il sistema di risoluzione delle controversie tra i Clienti e le banche e gli altri intermediari finanziari. Offre un'alternativa più semplice, rapida ed economica rispetto al giudice. Ci si può rivolgere all'Arbitro dopo aver tentato di risolvere direttamente il problema con la banca o l'intermediario finanziario. Il riscontro da parte dell'ABF perviene in tempi celeri. Inoltre, ai fini della risoluzione stragiudiziale delle controversie che possono sorgere dal contratto puoi rivolgerti al Conciliatore bancario finanziario e ad un organismo di mediazione iscritto in un apposito registro consultabile sul sito www.giustizia.it.